Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Quando decidiamo di intervenire con una ristrutturazione del bagno, non dobbiamo soffermarci soltanto sulla scelta del pavimento e del rivestimento, ma dobbiamo tenere in considerazione a livello tecnico delle distanze corrette dei sanitari, le pendenze degli impianti, il posizionamento degli scarichi e soprattutto dobbiamo conoscere il regolamento edilizio.

Costo Ristrutturazione Bagno

Il costo della ristrutturazione del bagno può variare a seconda della scelta dei materiali e non dobbiamo fare l'errore di considerare il risparmio come unico elemento, in quanto nel lungo periodo potrebbe rivelarsi sconveniente. 
Non ha senso risparmiare 500 euro quando a lungo termine potresti dover investire molto di più nella manutenzione di un lavoro non ben fatto.

  


Detrazioni fiscali per la ristrutturazione del bagno

Se decidiamo di ristrutturare il bagno possiamo usufruire delle detrazioni fiscali se si tratta di ristrutturazione straordinaria.
Per ristrutturazione straordinaria parliamo del rifacimento degli impianti idraulici ed elettrici e del rifacimento dei rivestimenti o del pavimento.
La singola sostituzione dei sanitari non può essere definita tale pertanto non rientra nelle spese detraibili, tuttavia all'interno della ristrutturazione straordinaria del bagno anche la sostituzione dei sanitari può essere inserita nelle spese detraibili.
La detrazione per le spese sostenute per la ristrutturazione è del 50%.

Prima di chiedere dei preventivi è utile leggere con attenzione le 5 Regole:

1 Regola
La prima parte della ristrutturazione del bagno consiste nello smaltimento di tutto il rivestimento e del pavimento. La cosa importante se decidiamo di rinnovare solo la parte estetica e sicuramente quello di eliminare tutta la colla sottostante. Se invece decidiamo di rifare anche gli impianti idraulici lo smaltimento del sottofondo si rende assolutamente necessario e alla fine della realizzazione del nuovo impianto ci aiuterà anche per una posa perfetta del pavimento.

2 Regola
Per una corretta realizzazione del nuovo impianto idraulico dobbiamo tenere presente che avremo due tipi di tubazioni: Le tubazioni di carico e le tubazioni di scarico.
Per una corretta portata dell'acqua, consigliamo di scegliere una tubazione di ultima generzione in materilae multistrato, mentre la dimensione dei tubi dev'essere di diametro che va da un minimo di 16mm fino a 20mm. La stessa tubazione di carico va benissimo se il WC ha la cassetta, qualora invece ci trovassimo in presenza di un impanto di carico con il passo rapido, i tubi di carico da utilizzare devono essere di diametro minimo 40mm.

Per le tubazioni di scarico va benissimo l'ultilizzo della stessa tipologia di tubazioni dell'impianto di carico per tutte le tubazione tranne che per quella di scarico del wc che dev'essere di diamentro minimo di 90mm, possibilmente se abbiamo lo spazio sufficiente il diametro del tubo di scarico va messo da 110cm di diametro.

La pendenza dei tubi di scarico invece deve tenere presente tassativamente della pendenza dei tubi, per un impianto a regola d'arte dobbiamo considerare un 1 cm di pendenza per ogni metro di tubo.

Bisogna sempre ricordarsi che l'esecuzione degli impianti idrici deve essere eseguita in funzione delle schede tecniche dei sanitari scelti.

3 Regola
Per un utilizzo ottimale e funzionale dei sanitari, dobbiamo considerare una distanza tra loro di circa 20cm, consigliamo comunque di non scendere al di sotto dei 15cm di distanza.
Se decidiamo di utilizzare dei sanitari sospesi è indicato rinforzare il muro con una controparetina, questo diventa necessario qualora lo spazio per i tubi non fosse sufficiente.
Nella realizzazione dell'impianto idrico, consigliamo di fare le fotografie dei passaggi dei tubi, per consentire che il montaggio avvenga senza creare danni alle tubazioni quando andiamo ri montare i sanitari, i mobili, le mensole ecc.

4 Regola
Per la posa dei pavimenti e rivestimenti, se decidiamo di posare una piastrella moderna rettificata (a spigolo vivo), consigliamo di utilizzare i distanziatori.
Il nostro consiglio è quello di utilizzare sempre materiali di prima qualità sia intermini di colle per la posa sia intermini di scelta dei rivestimenti.

5 Regola
Per l'esecuzione dell'impianto elettrico dobbiamo considerare che la normativa vigente, prevede che la presa di servizio sia postaa ad una distanza di almeno 60cm dai punti acqua.
Normalmente in base alle altezze dei mobili del bagno, l'altezza della presa di servizio è di circa 110 cm da terra.

 

 

Hai Domande? Contattaci Ora. Risponderemo entro 24 ore a tutti i tuoi dubbi

Ti aspettiamo presso il nostro showroom

  • Via Marconi, 56 Bresso
  • Tel  +39 02 66 11 34 40

 

Guarda il video di una ristrutturazione completa

Vieni a trovarci

Ti aspettiamo presso il nostro showroom

Area Legale

Orari di apertura

Siamo aperti dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00. Sabato orario continuato dalle 9.00 alle 19.00. Riceviamo anche su appuntamento.

© Edil Bra Impresa Edile Milano S.r.l. | P.iva 09385550968. All Rights Reserved. Designed By    Movie & Web